Come Combattere il Razzismo

Come Combattere il Razzismo

Come combattere il razzismo? Si tratta di una domanda che purtroppo ancora oggi dobbiamo porci. Se ci poniamo questa domanda è perché evidentemente il problema del razzismo non è ancora stato risolto.

Ma cosa intendiamo esattamente per razzismo? La prima cosa che ci viene in mente è sicuramente il disprezzo e il pregiudizio nei confronti delle persone di colore. Ma razzismo riguarda anche altri popoli. Un esempio? I cinesi.

Ultimamente il giudizio negativo nei confronti dei cinesi si sta asprendo ancora di più, per via del coronavirus.

Ma la lista è davvero lunga, addirittura nei singoli paesi assistiamo ogni giorno a dei fenomeni di razzismo. Parliamo dell’Italia ad esempio: non è difficile trovare commenti o comportamenti a danno spesso dei meridionali.

Purtroppo in ogni luogo del mondo esistono delle forme di razzismo; non sono quindi solo gli Stati Uniti a dover combattere per arginarlo e magari fermarlo, è un problema che riguarda tutti noi.

 

Come Combattere il Razzismo? Partiamo dalla Conoscenza

Il razzismo nasce da giudizi sbagliati, sulla base del nulla. Difficile poi sradicare questi pensieri dalle menti degli adulti, ecco perché si consiglia di insegnare sempre ai bambini l’importanza della fratellanza e che il razzismo non deve esistere.

Pensiamo al razzismo nei confronti degli italiani: come ci giudicano al di fuori del nostro paese? Sì abbiamo sicuramente dei riscontri positivi, soprattutto per quanto riguarda la nostra cucina, i nostri beni culturali. Ma cosa si dice oltre questo? Per esempio molti credono che gli italiani siano tutti dei mafiosi, altri che non hanno voglia di lavorare e che sono dei fannulloni. Non fa piacere ovviamente ricevere questi giudizi.

Dobbiamo proprio pensare ai pregiudizi nei nostri confronti per metterci nei panni degli altri e pensare che in effetti poco di quello che si dice di un popolo o dell’altro si basa su fatti certi, anzi nulla.

 

Come si Manifesta il Razzismo?

Il razzismo si manifesta in tanti modi: naturalmente fenomeni violenti, colpendo fisicamente persone che si reputano inferiori, oppure negando ospitalità alle persone sbarcate nel nostro paese per esempio, le quali fuggono da guerre e persecuzioni, oppure ancora negando un appartamento in affitto (purtroppo succede anche da noi nei confronti di persone di colore ma anche di persone del sud).

Spesso però fanno molto male anche le parole. Una sola parola può ferire profondamente una persona.

 

Come Combattere il Razzismo Quindi?

Dall’educazione innanzitutto. Partiamo dalle basi, non insegnamo solamente ai bambini che il razzismo non deve esistere, ma anche agli adulti. In che modo? Attraverso degli eventi e delle manifestazioni per esempio.

Il modo per capire come può sentirsi una persona offesa e derisa a causa del pregiudizio è solo quello di immedesimarsi nella stessa persona. Ti farebbe piacere ricevere insulti di ogni genere solo per pregiudizi infondati o per il colore della tua pelle? Sicuramente no.

Le fake news giocano purtroppo un ruolo fondamentale e decisivo nella diffusione del razzismo. Notizie infondate, non veritiere, ma che in poco tempo fanno il giro dei social network e di internet.

La corretta informazione è un altro passo per debellare una volta per tutte il razzismo.

Aiutiamoci reciprocamente e mettiamo fine al pregiudizio di qualsiasi genere. Ricordiamo che proprio a causa del razzismo si sono verificati i genocidi, uccisioni pianificate a danno di interi popoli. Evitiamo gli errori del passato con la conoscenza e l’educazione.